VARIABILI

Le variabili sono locazioni di memoria che contengono delle informazioni modificabili. Le variabili hanno un nome in modo che è possibile averne un riferimento. Una variabile in ATOMIC può contenere sia un numero reale che una stringa (una riga di testo). Esistono anche variabili integrate come ad esempio x del mouse e y del mouse che indicano la posizione del cursore del mouse.

Prima di utilizzare una variabile bisogna dichiararla. Normalmente è buona prassi dichiararle nell’evento INIZA, tuttavia possono anche essere dichiarate nell’evento CICLO CONTINUO (in alcuni casi è più vantaggioso).

DICHIARARE UNA VARIABILE

Per modificare e dichiarare una variabile si utilizza la stessa sintassi, ovvero:

nome = valore 
Ci sono vari modi per dichiarare o modificare il valore una variabile:
Tramite valore reale, es:
gatto = 1
gatto = 2.54
Tramite  stringa di testo, es:
gatto = "Ciao gatto!"
Tramite costante, es:
gatto = vero
gatto = pi greco
mio_colore = verde
Tramite altra variabile, es:
cane = 1
gatto = cane
Tramite espressione, es:
gatto = 2+2
gatto = 5*2+(1+5/2)-6^2
gatto = cane*pi greco
Tramite funzione che restituisce un valore (tutte quelle che iniziano con  “ottieni”), es:
gatto = ottieni uno a caso di questi valori -->  (VALORE 1 : 50 ) (VALORE 2 : 100 ) (VALORE 3 : 70 )
gatto = ottieni il logaritmo naturale di -->  (VALORE : 324 )
mio_colore = ottieni uno a caso di questi valori  -->  (VALORE 1 : verde chiaro ) (VALORE 2 : verde oliva )

TIPI DI VALORE

Una variabile può contenere due tipi di valore: numero reale o stringa di testo.

Nel corso della sua esistenza una variabile può cambiare  il tipo di valore che contiene (tipizzazione dinamica).

Ad esempio:
INIZIA
gatto = 50
tempo_trascorso = 0

CICLO CONTINUO
aumenta tempo_trascorso di 1
se tempo_trascorso < 100 allora aumenta gatto di 0.5     disegna cerchio --> (RAGGIO: gatto) .
se tempo_trascorso >= 100 allora gatto = “Sono un gatto!”     disegna testo --> (TESTO: gatto) .

è una scrittura valida.

DARE UN NOME CORRETTO A UNA VARIABILE

Solo le variabili integrate come x del mouse possono avere un nome separato da spazi “ “.
Le variabili definite dall’utente se formate da due o più parole possono essere divise dal simbolo “_”.

Esempio corretto:
mio_colore = verde
//CORRETTO!
Esempio sbagliato:
mio colore = verde
//SBAGLIATO!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *